SCHEDA INSEGNANTE

  

Copywriter e scrittore, cinefilo per colpa di Alfred Hitchcock. Alla visione in sala ama affiancare l’acquisto compulsivo di prodotti home video, soprattutto di etichette straniere (BFI, Criterion, Arrow, Eureka, Indicator, Second Run, ecc), capaci di esaltare la complessità della storia del cinema e mettere quest’ultima sempre in discussione.

Tra il 2003 e il 2008 ha partecipato in diverse vesti (la più importante, giurato della giuria giovani nell’edizione 2008) a Schermi d’Amore, festival del cinema melo’ che si tiene ogni anno a Verona. Nel 2007 ha vinto un concorso di critica cinematografica con un’analisi riguardante The Blair Witch Project.

Dal 2014 è collaboratore della testata Cineclandestino.

 

IL CORSO

PROGRAMMA

Lo sguardo esistenzialista in dodici personaggi femminili.

Il corso mira a esplorare l’esistenzialismo secondo diversi registri e linguaggi cinematografici. L’esplorazione avverrà attraverso l’analisi di dodici film, contrassegnati da altrettanti memorabili personaggi femminili.

Dementia di John Parker (1953)

Alice in Wonderland di Jonathan Miller (1966)

Suspense (The Innocents) di Jack Clayton (1961)

Narciso Nero (Black Narcissus) di Michael Powell & Emeric Pressburger (1947)

Perfect Blue di Satoshi Kon (1997)

Quando Muore una Stella (The Legend of Lylah Clare) di Robert Aldrich (1968)

L'Appartamento (The Apartment) di Billy Wilder (1960)

Mouchette di Robert Bresson (1967)

Gertrud di Carl Theodor Dreyer (1964)

Lontano dal Paradiso (Far From Heaven) di Todd Haynes (2002)

The New World di Terrence Malick (2005)

La Settima Vittima
(The Seventh Victim) di Mark Robson (1943)

 
 

CV

  

ESPERIENZE

 

2003-2008 SCHERMI D’AMORE – volontario, critico, giurato

2007 EFFETTONOTTE – vincitore dell’edizione 2007 del concorso di critica cinematografica “Giovane e Innocente” (sezione Cult)

2014-2020 CINECLANDESTINO – redattore