Ancora una volta Lucca diventa set per una co-produzione internazionale, ma questa volta sono studenti: in particolare studenti svedesi provenienti dalla Molkoms folkhögskola di Karlstad.
Gli studenti si trovano a Lucca per lavorare alla produzione di 3 cortometraggi con il supporto esecutivo degli studenti di Accademia Cinema Toscana. La delegazione svedese è composta da circa 20 persone (studenti di cinema e di recitazione) che stanno sviluppando da maggio 3 sceneggiature confrontandosi con gli studenti italiani che hanno vinto il bando di interACT. La sfida adesso è quella di riuscire a realizzare le riprese per i cortometraggi nei 3 giorni che hanno a disposizione per lavorare qui a Lucca.

Fra gli attori figurano alcuni studenti del corso Accademia Recitazione Toscana, le cui le lezioni inizieranno il 4 novembre nel nuovo spazio Metropolis Officina Culturale (MOC) in Via Barbantini a Lucca. 

La realizzazione di questi corti è solo il primo step di un percorso di scambio che proseguirà a marzo con il viaggio degli studenti ACT in Svezia, dove andranno a girare i loro corti, e finirà con lo scambio dei docenti che terranno un corso di una settimana nella scuola partner.